Saul Vicente cerca di imporre con le armi le sue autorità municipali in Álvaro Obregón

Persone legate al presidente municipale di Juchitán, Saúl Vicente Vázquez e a leaders della Cocei e del Partito Rivoluzionario Istituzionale hanno attaccato nella giornata di oggi l’Assemblea Generale Comunitaria di Álvaro Obregón e il suo Cabildo Comunitario.

Ieri, 01 marzo 2014, è stata diffusa la notizia che a casa di uno dei candidati ad agente municipale, Rosalino Martínez Herran, si sono presentati cinque personaggi tra cui Obet Fuentes Trujillo e Filiberto López, entrambi di Juchitán.

Queste persone, alcuni giorni addietro, stavano distribuendo ai cittadini la somma di 500 pesos in cambio di schede elettorali e promettevano di regalarne altri 1500 per il giorno 8 febbraio, se avessero preso parte a una riunione convocata da Saúl Vicente per nominare l’autorità governativa. Oggi, 2 marzo 2014, dopo una riunione organizzativa, alle ore 13 si è svolta in una casa privata questa farsa elettorale.

Nel frattempo nella piazza centrale era in corso l’Assemblea Generale Comunitaria di Álvaro Obregón, per investire gli integranti del Cabildo Comunitario della loro carica. Qui, alle ore 14:15, un gruppo di persone facenti parte della lista elettorale di Saúl Vicente, ha attaccato coloro che si trovavano nella piazza, con armi da fuoco, pietre e bastoni. Hanno cercato di occupare forzosamente l’agenzia municipale ed è iniziato uno scontro dal momento che la gente che si trovava in assemblea ha risposto all’attacco con un risultato di vari feriti.

In seguito all’attacco, le provocazioni sono continuate e, alle ore 15:30 circa, una di queste persone si è recata a casa del comandante de la Polizia Comunitaria rovesciando benzina, con l’intenzione di darle fuoco. In seguito, hanno cercato di sequestrare il figlio dell’Agente Comunitario. Intorno alle 16:30 inoltre, sono sopraggiunti elementi della Marina, a chiedere informazioni all’agente municipale comunitario, che li ha informati dei fatti.

Al momento la situazione è di una calma densa di tensione, poiché ci si aspetta che queste persone, come anche i sicari, continueranno con le loro provocazioni e cercheranno di entrare nell’Agenzia Municipale nella notte o all’alba.

Riteniamo responsabile per questi fatti Saúl Vicente Vazquez come lo riteniamo responsabile anche dell’integrità fisica ed emozionale dei nostri compagni della comunità di Álvaro Obregón, del Cabildo Comunitario, dell’Assemblea dei Popoli Indigeni in Difesa della Terra e del Territorio, e delle loro famiglie. Ed esigiamo che sia grantita la loro sicurezza e integrità fisica.

É importante ricordare che il presidente municipale di Juchitán, è stato rappresentante dei popoli indigeni dell’America Latina di fronte al foro degli Esperti Permanenti delle Nazioni Unite per quel che riguarda le problematiche indigene nel periodo 2011-2013 e intende ripresentare la propria candidatura per il periodo 2014-2016. E nonostante questi presupposti sta violentando i diritti del popolo indigeno di Álvaro Obregón, solo per aver deciso di iniziare un processo comunitario e di recupero del loro sistema normativo indigeno.

Denunciamo che queste azioni sono parte della strategia di controllo generale del governo e delle imprese multinazionali per controllare questa comunità, che sta proteggendo la Barra SantaTeresa di fronte ai megaprogetti eolici dell’Istmo.

¡ESIGIAMO CHE SIANO PUNITE LE AGGRESSIONI SOFFEETE DALLA COMUNITÁ DI ÁLVARO OBREGÓN!

¡ESIGIAMO CHE SAÚL VICENTE RISPETTI L’AUTODETERMINAZIONE DEL NOSTRO POPOLO E LE NOSTRE AUTORITÁ COMUNITARIE!

¡LA TERRA, IL MARE E IL VENTO NON SI VENDONO, SI AMANO E SI DIFENDONO!1779724_605945596152016_1051552191_n

1969270_605945696152006_322296783_n

1939999_605945766151999_1079523776_n

CAM00415

CAM00418

DSCF1876

DSCF1872

1625604_605945752818667_1122454021_n

1800273_605945812818661_1518706947_n

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s

A %d blogueros les gusta esto: